PERCHÉ ISCRIVERSI ALLA SCUOLA:
1.  
La Scuola fornisce gli strumenti per prepararsi all’esame di avvocato, offrendo agli iscritti la possibilità di tenersi costantemente aggiornati sulle ultime novità giurisprudenziali, sovente oggetto delle prove di esame per l’abilitazione forense;
2.
L’insegnamento post universitario delle principali materie giuridiche consente di colmare eventuali lacune e si manifesta come ottimale attività complementare ed integrativa rispetto alla pratica professionale;
3.
Il programma della Scuola prevede, oltre alle tradizionali lezioni frontali, frequenti esercitazioni scritte (a cadenza settimanale) finalizzate a simulare le prove scritte dell’esame di avvocato, con correzione e successiva illustrazione ad opera dei docenti;
4.
L’iscrizione e la frequenza della Scuola danno diritto all’acquisizione di n. 20 crediti formativi per gli iscritti che abbiano frequentato almeno l’80% del numero delle lezioni programmate. Anche i praticanti che frequentano la Scuola forense sono tuttavia tenuti a presentare la relazione per il terzo semestre di pratica.
5.
I costi di iscrizione e le modalità di pagamento si prefiggono di gravare il meno possibile sul praticante: la quota di iscrizione è pari ad € 1.200,00 (oltre ad IVA) ma l'Ordine degli avvocati eroga gratuitamente a ciascun iscritto l'importo di € 200,00; il pagamento, pari, al netto del contributo dell'Ordine, ad € 1.000,00 oltre ad IVA, potrà altresì essere dilazionato in n. 5 rate di € 240,00 l'una (IVA compresa), da versarsi, rispettivamente, all'iscrizione, al 30 marzo, al 30 maggio, al 30 luglio e al 30 settembre;
6.
I costi sono rimasti invariati rispetto agli anni precedenti nonostante la Scuola sia stata quest’anno notevolmente potenziata e valorizzata, con il raddoppio del numero delle lezioni frontali e con l’incremento significativo del numero delle prove pratiche (“esercitazioni”), finalizzate a fornire un efficace metodo per lo svolgimento della prova scritta dell’esame di avvocato;
7.
La Scuola Forense rappresenta ormai un organismo fondamentale nel nuovo assetto della professione forense ed ha un proprio riconoscimento normativo che, nel tempo, le garantirà sempre più una posizione di vantaggio all’interno della formazione degli aspiranti avvocati;
8.
Infine, la preparazione e la formazione dell’aspirante avvocato è garantita da un corpo docente altamente qualificato, costituito da insegnanti scelti tra professori universitari, magistrati ed avvocati.
 
Il Direttore della Scuola
Prof. Avv. Roberto Pucella
Il Presidente della Fondazione Forense
Avv. Paolo Casetta
Il Presidente dell’Ordine
Avv. Ermanno Baldassarre